Enrico Serafino

Zero Rosé de Saignée

Zero Riserva Pas Dosé Rosé de Saignée rappresenta lo stile che Enrico Serafino ha sempre mantenuto sui suoi Alta Langa. Così come per lo Zero, la scelta di evitare qualsiasi dosaggio, unita alla sboccatura tardiva, permette a questo vino di affermare la sua personalità e unicità. Le caratteristiche in purezza del vitigno Pinot Nero sono esaltate dalla vinificazione in saignée che caratterizza i rosati per il frutto del Pinot Nero e una struttura più importante.

COMPOSIZIONE DELLA CUVÉE: Pinot Nero

TECNICA DI PRODUZIONE: I vigneti sono posti ad altimetrie mediamente superiori ai 500 metri nell’area autorizzata ad Alta Langa docg. Le uve vengono sottoposte a cernita su tavolo vibrante e raffreddate. Al termine della breve macerazione per l’estrazione del colore (saignée) le uve vengono sottoposte a pressatura soffice in ambiente inerte. La fermentazione è esclusivamente in acciaio a temperatura controllata. Le basi così ottenute rimangono a contatto con i propri lieviti e sottoposti a bâtonnage periodici sino al tiraggio per la presa di spuma. Questa si svolge nelle cantine storiche in assenza di luce e a temperatura controllata per il tempo richiesto dal millesimo e comunque per almeno 60 mesi. Il dégorgement à la glace si conclude con la ricolmatura utilizzando solo vino di riserva dello stesso tipo.

NOTE DI DEGUSTAZIONE: Il colore rosato tenue con sfumature buccia di cipolla unito al persistente e complesso aroma che si snoda fra note di piccoli frutti rossi quali lampone, fragola, mirtillo e ribes e sfumature di crosta di pane, frutta bianca e fiori di tiglio preparano al perlage finissimo dalla lunga persistenza e al sapore dalla grande freschezza e dal finale lungo e minerale.

PRIMO MILLESIMO PRODOTTO: 2014