Azienda Agricola Giribaldi

Spumante Metodo Classico D.O.C.G Alta Langa

COLLOCAZIONE GEOGRAFICA
Questo spumante proviene dai terreni marnosi e calcareo-argillosi in Rodello, pregiatissima zona dell’Alta Langa, di cui l’azienda agricola Giribaldi fa parte. Qui da più di cent’anni si coltivano le uve Pinot Nero e Chardonnay per produrre spumanti che, secondo la tradizione piemontese, sono rigorosamente ottenuti con il metodo classico della rifermentazione in bottiglia.
Dal 2001 l’azienda inizia la conversione al Biologico e dal 2004 la prima certificazione con Ecogruppo. Lo spumante fa parte della produzione biologica e dal 2015 lo riporterà anche in etichetta secondo normativa.

“Matteo Giribaldi” giovane enologo, inizia nel 2006 a produrre Barolo, vino che è da sempre considerato un’opera d’arte e nel 2011 inizia la sua esperienza con lo Spumante, opera d’arte del nostro futuro.

VIGNETI ED IMPIANTO
I vigneti di Pinot Nero (60%) e Chardonnay (40%) si trovano nel territorio di Rodello ad una altitudine rispettivamente di 510 e 580 m s.l.m. con esposizione ad est.

CENNO TECNOLOGICO
La raccolta avviene manualmente nel periodo di fine agosto-inizio settembre. Le uve vengono sottoposte a una pressatura soffice dalla quale si utilizza solo il fiore del mosto. La fermentazione avviene in tini d’acciaio a temperatura controllata di circa 13-14°C per 28 giorni. Il vino così ottenuto rimane in acciaio per alcuni mesi e in questo periodo si effettua un batonages a settimana. Ad inizio primavera si effettua il tiraggio, ovvero la messa in rifermentazione in bottiglia, che durerà circa 60 giorni. Il vino effettua l’affinamento sui lieviti per un periodo minimo di 30 mesi conservando le bottiglie in posizione orizzontale nei locali sotterranei della cantina. In seguito le bottiglie posso essere disposte sulle pupitres per il remuage manuale, preparazione accurata e indispensabile per la successiva sboccatura o degorgement finale.

CARATTERE DEL VINO
Il colore è dorato luminoso, con perlage fine e persistente. Al naso una sinfonia aromatica che coniuga l’eleganza e la potenza: tocchi di mineralità, frutta secca e miele. L’assaggio è profondo, una carezzevole cremosità, data dal fine perlage, ci introduce in una sinergia fresco-sapida che equilibra questo spumante. Il finale è ancora elegante ma di stoffa fitta e di rara fattura con ricordi sia minerali che di agrumi.

ABBINAMENTI
Ottimo come aperitivo, perfetto per accompagnare l’intero pasto.

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 6-8°C.